leonardo di carlo Archivi - Il Mondo di Joyce
134
archive,tag,tag-leonardo-di-carlo,tag-134,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,columns-3,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

leonardo di carlo Tag

Lo so, devo chiedere perdono per la mia lunghissima assenza. In questi mesi sono stata molto impegnata e non ho avuto nemmeno un attimo di tempo per condividere qualche ricetta con voi. Con il caldo che c'è adesso scommetto che a nessuno viene la voglia di pasticciare,...

Quando leggevo ricette dove c'era il pralinato sgolosavo ma poi voltavo pagina. Non ho mai avuto il coraggio di fare il pralinato fino ad ora, ma ieri mentre sistemavo la dispensa mi sono accorta di avere tante mandorle e nocciole quindi ho pensato di provarci. Perché...

Ebbene sì, avete letto bene, è la prima volta che firmo una cosa fatta da me :). E' quasi un mese che non scrivo qui sul blog quindi, per farmi perdonare, vi passo la ricetta di questa torta che ho fatto per partecipare ad un contest:...

Sfogliavo il libro del maestro di Carlo e mi sono imbattuta in questa ricetta ed è stato subito amore a prima vista. Sono biscotti alla cannella tipici del Belgio, e più in generale, dei Paesi Bassi, dove sono chiamati "speculaas". Vengono preparati tradizionalmente per la ricorrenza di...

Questi sono i biscotti che faccio spesso da colazione. E' un classico della pasticceria italiana, noto anche come frolla "Esse", indicata per la realizzazione di piccola pasticceria da tè. Sono buoni e bellissimo da vedere. E' molto friabile, ottimi anche da accoppiare con ganache e...

Vi giuro che questi biscotti li ha divorati mio marito. A dire il vero mi sono sbagliata a pesare il sale. Mi è appena arrivata la bilancia di precisione e non vedevo l'ora di provarla. Dicevo tra me e me: finalmente riuscirò a pesare al meglio il...

Io vado matta per il cocco. Mi ricordo quando facevamo questi biscotti a casa con i miei fratelli quando eravamo alle superiori e i week end venivano a trovarci gli amici a casa. Prima li facevamo tutto ad occhio. Chissà perché non riesco più a pasticciare...